Chiusura del Centro per autistici a Pozzuoli

Chiusura del Centro per autistici a Pozzuoli, il sindaco Figliolia: “Decisione assurda e scellerata”

serapide

Il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia interviene sull’interruzione del servizio di assistenza agli autistici, a partire dal prossimo 11 marzo, decretato dall’Asl Napoli 2 Nord:

“La decisione della direzione generale e sanitaria dell’Asl Napoli 2 Nord di fermare il Servizio di assistenza ai pazienti autistici del Centro Serapide è assurda e inaccettabile. Si tratta di un provvedimento scellerato, che mette in seria difficoltà una sessantina di assistiti e i loro stessi genitori che avevano trovato un importante percorso riabilitativo e di integrazione sociale per i propri figli. La struttura di via Campana, nella quale oltretutto lavorano 28 operatori, non può fermarsi – aggiunge il primo cittadino – e per quanto ci riguarda sosterremo in tutte le sedi la causa dei pazienti autistici e delle loro famiglie, coinvolgendo lo stesso Consiglio comunale e l’intera città. Siamo stanchi di queste decisioni scriteriate, unilaterali, adottate senza minimamente coinvolgere le amministrazioni locali: ora basta! Gli sprechi in campo sanitario sono altrove, non certamente nei servizi attuati per chi soffre ed ha bisogno di assistenza.
Mi appello anche al buon senso del governatore della Campania Vincenzo De Luca, affinché possa far ravvedere i vertici dell’Asl Napoli 2 Nord e consentire la prosecuzione di un servizio fondamentale per il nostro territorio”.

 

Pozzuoli, 11 gennaio 2017

Comunicato stampa Comune di Pozzuoli

Foto – Centro Serapide